Ristrutturazione impianto elettrico

Ristrutturazione impianto elettrico: a volte si rivela fondamentale e obbligatoria per l’adeguamento dell’impianto a quanto stabilito dalla legge.

Quando parliamo dell’impianto elettrico spesso tendiamo a soffermarci soltanto sugli aspetti che riguardano i guasti e la loro risoluzione. In realtà bisogna anche approfondire la parte relativa alle caratteristiche tecniche dell’impianto e alla sua manutenzione.
Seguendo la sempre crescente attenzione nei confronti di questioni come risparmio energetico e sicurezza degli impianti, la legge stabilisce una serie di norme che riguardano l’installazione, la conformazione e il controllo costante degli impianti elettrici.

La norma CEI 64-8 V3: punti salienti

La normativa sugli impianti elettrici si basa sulla norma CEI 64-8 V3, che si pronuncia su alcuni punti fondamentali:

  • Potenza impegnabile
  • Definizione dei livelli impiantistici
  • Numero minimo di circuiti da prevedere
  • Numero minimo di punti luce da prevedere
  • Numero minimo di punti prese energia da prevedere
  • Numero minimo di punti prese telefono/dati da prevedere
  • Numero minimo di punti prese TV da prevedere
  • Illuminazione di sicurezza
  • Scaricatori di sovratensione

È importante che venga verificato periodicamente che il nostro impianto elettrico risponda a queste caratteristiche. In caso contrario va effettuata la ristrutturazione dell’impianto elettrico per renderlo conforme a quanto stabilito.
Rivolgetevi ai nostri tecnici specializzati per interventi di questo tipo: dopo l’avvenuto controllo e la verifica dell’impianto, saranno capaci di effettuare le operazioni necessarie a renderlo confacente alle caratteristiche tecniche obbligatorie.