Tipi di lampadine

Quali tipi di lampadine esistono oggi in commercio? Quali sono le loro caratteristiche? Ecco dei parametri utili per la scelta delle lampadine secondo quelle che sono le indicazioni legate al risparmio energetico e quindi all’efficienza dal punto di vista dei consumi.

L’efficienza sia funzionale che energetica dell’impianto di illuminazione della nostra casa dipende anche da un elemento: la scelta delle lampadine.

Sembra un fattore poco significativo, eppure scegliere il tipo di lampadina sbagliata potrebbe provocare due ordini di problemi:

  • insoddisfazione e scarse prestazioni
  • elevati consumi

Posto che la scelta delle lampadine dipenda anche dalla destinazione d’uso dei luoghi in cui verranno collocate e quindi dalla loro funzione, è importante aver chiaro un prospetto sui tipi di lampadine presenti sul mercato e sulle loro caratteristiche specifiche.

Tipi di lampadine

In commercio esistono diversi tipi di lampadine ma quelle più efficienti dal punto di vista energetico sono le lampadine fluorescenti compatte e quelle LED: 20 watt di una fluorescente riescono generare le stesse prestazioni di una lampadina tradizionale a 100 watt.

Anche tra le lampadine a risparmio energetico ne esistono diversi tipi:

  • lampadine alogene: sono caratterizzate da una luce brillante, molto simile alle lampadine a incandescenza.
  • lampadine fluorescenti
  • lampadine LED

Un’ulteriore distinzione riguarda la forma: